Sculture in vetroresina

SCULTURE IN VETRORESINA

Tra le mie sculture annovero anche alcune costruite con la vetroresina. E’ un materiale con delle proprietà e caratteristiche tecniche particolarmente utili per sculture di una certa dimensione. La dote migliore secondo me è la leggerezza che ti permette di costruire dei volumi ampi senza avere il problema della loro gestione in spostamenti o maneggiamenti in corso d’opera. Altro punto a favore delle sculture in vetroresina è indubbiamente la resistenza agli urti. Ricordo che la superficie di una scultura in vetroresina in genere non richiede uno spessore più alto di qualche millimetro e il fatto di essere un materiale così fine che assorbe i colpi senza danni non è da poco. Quante volte uno scultore si è trovato a dover riparare statue fatte di altri materiali ben più (in apparenza) resistenti?

Al suo interno inoltre si possono tranquillamente porre dei ferri o una intera struttura di rinforzo e di sostegno attraverso la quale il manufatto riceve una stabilità eccellente. Ancora un altro pregio è la colorazione: si possono utilizzare a piacere smalti con diluenti o vernici all’acqua che la rendono adatta ad essere posta alle intemperie. Io l’ho usata prevalentemente nel mio periodo più giovanile quando producevo su commissione sculture in vetroresina per scenografie e parchi divertimenti. L’ho usata soprattutto per indurire sculture in polistirolo con l’evidente vantaggio di trasformare il polistirolo da un materiale tendenzialmente fragile e non adatto all’esterno ad una statua resistente e verniciabile. Devo dire la verità che con il tempo ho abbandonato l’utilizzo di questi materiali non per le sue indiscusse doti ma per un mio allontanamento lento ma graduale dalle materie chimiche.

Desideri maggiori informazioni?

Contattami senza impegno, sarò felice di risponderti a tutte le domande in merito ai miei progetti.