Sculture in argilla

SCULTURE IN ARGILLA

Per concepire e realizzare delle sculture in argilla bisogna conoscere le sue caratteristiche fisiche e strutturali. La scultura è legata all’argilla, o con altro termine chiamata creta, sin dai tempi antichi. Materiale semplice da trovare, da lavorare, duttile, e dopo cottura di una certa robustezza. Con il termine argilla o creta quindi si identifica quel materiale terroso miscelato con acqua, morbido al tatto, di origine naturale con ottima proprietà di lavorazione plastica. Immaginiamo quindi di vedere una scultura in argilla sul banco di lavoro di qualche artista, tenuta sempre umida e morbida, ricoperta da stracci bagnati o da una pellicola di plastica. In questo stadio essa si presta alla creazione di moltissime forme e finiture attraverso attrezzi da modellazione, spugne, ma soprattutto, le mani. Procedendo il lavoro nella fase detta “cuoio” la statua ha una consistenza già più dura ma non è ancora completamente asciutta; si possono fare gli ultimi dettagli e la lucidatura di alcune parti con un panno di lana. Conclusa la parte scultorea l’asciugatura è lenta e calibrata rispetto alla temperatura e all’umidità dell’ambiente per non rischiare spaccature o crepe.

Una volta asciutta ha però bassissima resistenza strutturale e resta sensibile all’ acqua e all’umidità. In previsione della cottura che trasformerà la statua in argilla in un prodotto più durevole l’artista si è premurato quindi di rispettare alcune importanti regole; non lasciare bolle d’aria interne agli strati di lavorazione, non avere all’interno armature in ferro, avere un limitato e più regolare possibile spessore delle pareti e svuotare il più possibile l’interno nel caso di forme complesse. Anche le dimensioni finali della scultura sono studiate per l’inserimento nel forno e nel caso di grandi dimensioni deve essere pensata suddivisa in vari pezzi che poi saranno riassemblati con colle o gesso. Una volta cotta, la scultura in argilla si chiamerà con un termine generale “terracotta” o “terraglia” che come tutti i manufatti argillosi dopo cottura fa parte della famiglia delle ceramiche.

Desideri maggiori informazioni?

Contattami senza impegno, sarò felice di risponderti a tutte le domande in merito ai miei progetti.